Il Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, l’unico del Veneto, ufficialmente costituito il 12 luglio 1993, festeggia con un insieme di eventi i suoi 25 anni dalla fondazione.

Un programma che inizia il prossimo 12 luglio e proseguirà per tre mesi coinvolgendo tutti e 15 i Comuni del territorio del Parco, dimostrando una precisa volontà di offrire a residenti e turisti un’occasione per festeggiare e riflettere su questa importante ricorrenza.

La ricorrenza dei 25 anni rappresenta un momento privilegiato per ripensare lo sviluppo futuro del Parco nel solco del suo mandato istituzionale tra l’azione di conservazione e tutela ambientale e la necessità di uno sviluppo socio-economico sostenibile.

Il calendario è stato predisposto dallo staff di Oltre le vette del Comune di Belluno e sarà realizzato con la gestione della Fondazione Teatri delle Dolomiti, con un’operazione frutto di una convenzione a tre che ha messo insieme l’esperienza ultra ventennale di Oltre le vette, la capacità gestionale della Fondazione Teatri e le esigenze del Parco.

In ogni Comune ci sarà dunque almeno un evento organizzato e promosso per la circostanza, potendo così promuovere con efficacia la sua attività e le sue strutture in un’ottica di appartenenza al territorio dell’area protetta. Per gli eventi saranno infatti utilizzati spazi all’aperto e indoor, dalle biblioteche civiche ai musei, dalle sale per esposizione ai locali per proiezioni e spettacoli. Molti eventi saranno allestiti all’aperto, a contatto con quell’ambiente la cui tutela e valorizzazione è proprio nello spirito del Parco.

Si inizierà dunque il 12 luglio a Pedavena con un incontro riservato alle Istituzioni cui seguirà un grande concerto di musica popolare, una vera festa per celebrare tutti insieme questo (primo) quarto di secolo del Parco. Sul palco allestito nel parco della Birreria Pedavena si esibirà il gruppo musicale Al Tei integrato dai musicisti zoldani I rustek, per lo spettacolo Bal Tei! In concerto per una festa in cui le melodie di secoli fa si integreranno con moderne composizioni.

Il programma, dicevamo, proseguirà fino ad ottobre con concerti, spettacoli teatrali, eventi per bambini, passeggiate naturalistiche, manifestazioni sportive, proiezioni cinematografiche, conferenze e convegni, e altro ancora. Il punto forte dell’intera rassegna sarà il ciclo Uno sguardo sul Parco, una serie di mostre in cui una decina di fotografi, in alcuni casi affermati professionisti dell’immagine, esporranno attraverso le loro opere la personale visione dell’area protetta. Un lavoro considerevole, coordinato da Giacomo De Donà e distribuito in quasi tutto il territorio del Parco, con una mole di immagini di alto livello e davvero preziosa. Una selezione delle opere di ogni fotografo troverà poi spazio in una pubblicazione collettiva, in programma per il prossimo anno.

Questo ciclo di eventi per il 25° del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi costituisce dunque una importante estensione della manifestazione autunnale Oltre le vette – Metafore, uomini, luoghi della montagna in programma a Belluno dal 5 al 14 ottobre 2018. Gli organizzatori hanno voluto predisporre un programma, curato da Flavio Faoro e Valeria Benni, che fosse il più condiviso e diffuso tra le popolazioni del Parco, evitando il grande evento di effetto per puntare ad una serie di manifestazioni forse meno spettacolari ma di grande valore culturale. Non eventi calati dall’alto sul territorio, dunque, ma iniziative condivise con i comuni, i cui sindaci, nella fase preliminare, hanno potuto esprimere le loro preferenze. E proprio grazie a questo confronto alcuni eventi, che i diversi Comuni autonomamente avevano previsto per l’estate, potranno avere grande supporto mediatico e visibilità.

Prestigiosi e diversi i patrocini assicurati alla rassegna, con istituzioni e associazioni ambientaliste nazionali in primo piano. Sostegno economico all’iniziativa, inoltre, è stato assicurato dall’azienda Lattebusche, realtà che vede nell’integrità dell’ambiente uno dei punti forti della sua produzione, e dalla Fabbrica e Birreria Pedavena.

L’immagine ufficiale della rassegna è stata disegnata dallo studio Meemu di Martina Gennari e vi si possono cogliere temi, valori e colori che davvero rappresentano l’unicità del Parco.

La promozione del fitto programma è realizzata attraverso la stampa e la distribuzione di oltre 20.000 pieghevoli, l’affissione di centinaia di manifesti, la presenza di spazi su organi di informazione cartacei e on line.

Sul sito del Parco (www.dolomitipark.it), inoltre, sarà attivo uno specifico spazio con tutte le informazioni dettagliate e aggiornate.

Per ogni informazione sarà anche possibile telefonare al n. 0439 3328 negli orari di apertura degli uffici.

Categorie: Notizie 2018