Resa nota l’immagine ufficiale della 21a edizione di Oltre le vette – Metafore, uomini, luoghi della montagna

E’ pubblica l’immagine ufficiale della 21a edizione della rassegna Oltre le vette – Metafore, uomini, luoghi della montagna. Realizzata dallo studio Meemu di Martina Gennari, che segue tutta la comunicazione grafica della manifestazione, l’immagine vuole essere un contributo alla riflessione sul tema scelto dagli organizzatori per questa edizione della rassegna, e cioè “La fertilità della montagna”.

Troviamo così riprodotta l’immagine frontale di un grande cervo che fissa l’osservatore, sospeso su uno sfondo di nuvole e montagne e quasi rilevato sulle sottili curve di livello di una mappa alpina, a simboleggiare lo stretto rapporto che lega quest’animale, l’uomo e l’ambiente.

Il cervo, con il lupo e l’orso, è uno dei big three della fauna delle Dolomiti. Un tempo comune, poi quasi scomparso per la caccia e la deforestazione, oggi è ritornato in modo massiccio e, al di là dello spettacolo e della forza naturale che rappresenta, può costituire un problema in aree di sovrappopolazione. Risorsa alimentare, attrattiva turistica, competitor di allevatori e pastori, protagonista di favole e leggende dolomitiche e di tutto l’arco alpino, in questa immagine il grande animale guarda quasi in modo interrogativo lo spettatore, vero punto di partenza per un pensiero non convenzionale sulla fertilità della montagna. Fertilità come occasione di esistenza per erbe, piante e animali, ma anche come opportunità per l’uomo, per la ri-conquista di una dimensione professionale e di vita per tanti giovani che, proprio con gli animali della montagna, con le piante e – soprattutto – con l’antica cultura declinata attraverso le moderne tecnologie, trovano nelle terre alte nuove occasioni di realizzazione personale.

Trasformare pochi esempi virtuosi – in verità sempre meno isolati – in un vero movimento che possa invertire, o almeno arrestare le dinamiche dello spopolamento, della forestazione selvaggia, del degrado ambientale: questa la sfida, e questo il tema su cui questa edizione di Oltre le vette invita a riflettere. E fissare lo sguardo del grande cervo, animale simbolico del bosco e della natura selvaggia, vuole costituire un significativo punto di partenza.

L’immagine sarà riprodotta su tutto il materiale a stampa e su supporti promozionali ad una esposizione in programma.

Altre informazioni e news sul programma saranno disponibili sul sito www.oltrelevette.it e sulla pagina FB.

Categorie: Eventi 2017

Articoli correlati

Eventi 2017

Oltre le Vette Spirit: grazie!

L’edizione 2017 si è da poco conclusa anche se le nostre mostre saranno visitabili fino al 29 ottobre. Quest’anno avevamo chiesto il vostro aiuto con l’iniziativa “Oltre le Vette Spirit” per una libera offerta di Leggi tutto…

Eventi 2017

Mostra “Foulard delle montagne” aperta fino al 29 ottobre al Cubo di Palazzo Crepadona

Una grande mostra in collaborazione con il Museo Nazionale della Montagna “Duca degli Abruzzi” di Torino, che esibisce oltre 70 foulard a tema montano a Palazzo Crepadona. Un viaggio nella storia di questo accessorio e, Leggi tutto…

Eventi 2017

Mostra “Dolomiti: il cuore di pietra del mondo”, fotografie di Georg Tappeiner fino al 29 ottobre a Palazzo Fulcis

Proseguirà fino al 29 ottobre, negli spazi dell’ex pub Carrera di Palazzo Fulcis, la mostra “Dolomiti: il cuore di pietra del mondo”, del fotografo Georg Tappeiner. La mostra, realizzata in collaborazione con la Fondazione Dolomiti Leggi tutto…