Ritorno alla Montagna, il tema di Oltre le Vette 2020. Sabato 26 settembre la presentazione ufficiale del programma.

Pubblicato da oltrelevette il

Sarà presentato ufficialmente sabato 26 settembre, in occasione della conferenza stampa, il programma completo della 24a edizione di Oltre le vette – Metafore, uomini, luoghi della montagna che si terrà a Belluno dal 2 all’11 ottobre 2020.

Come già comunicato, il tema scelto dagli organizzatori è “Il ritorno alla montagna”.

La locandina di Oltre Le Vette 2020

Tema che non vuole essere solo un auspicio, ma parte dalla constatazione che eventi come quelli che si sono succeduti negli ultimi anni richiedono una attenta riflessione sul vivere e il frequentare le montagne.

Pensiamo ai cambiamenti climatici, con le loro manifestazioni estreme, di cui Vaia è stata terribile dimostrazione. E pensiamo alla pandemia di COVID-19, che ha reso le montagne territorio paradossalmente più sicuro rispetto agli affollamenti urbani. Il turismo estivo sulle Alpi, come è stato rilevato, ha segnato quest’anno numeri mai visti di frequentatori, ma un numero ridotto di pernottamenti, rendendo ancora più difficile la situazione della viabilità e della pressione antropica su tante aree fragili, e non solo nei fine settimana.

Senza contare che ritorno alla montagna è anche una dimensione di lavoro e di vita ormai per tanti giovani, attratti, tra l’altro, dalla diversità delle prospettive professionali e dalla diffusione sempre maggiore di modalità di comunicazione (internet veloce) e di lavoro a distanza.

Il Ritorno. Motivazioni, mete e progetti di ri-abitazione nelle periferie rurali montane – Il convegno del 9 ottobre a Belluno

Di questo specifico tema si parlerà nell’importante convegno dal titolo Il ritorno. Motivazioni, mete e progetti di ri-abitazione nelle periferie rurali montane, evento curato dal sociologo Diego Cason (componente del comitato tecnico della rassegna) e organizzato in collaborazione con la Fondazione Dolomiti UNESCO.

Per il pomeriggio di venerdì 9 ottobre 2020 è dunque previsto l’intervento a Belluno di studiosi di importanza nazionale quale Vito Teti, antropologo, Mauro Varotto, docente universitario, Maurizio Dematteis, giornalista, Enrico Camanni, scrittore, nonché di altri studiosi e operatori del settore provenienti dal Veneto e dal resto del Paese.

Sabato 26 settembre, la presentazione del programma completo e delle modalità di prenotazione per partecipare agli eventi

Il calendario degli eventi organizzati a Belluno dal 2 all’11 ottobre sarà ricco di appuntamenti culturali di varia natura: non mancheranno gli incontri con gli alpinisti, le presentazioni di libri alla presenza degli autori, le proiezioni di film, le mostre (4, quest’anno), e poi ancora convegni, approfondimenti e conversazioni sui temi chiave della rassegna.

Sempre sabato 26 settembre, insieme alla presentazione del programma dettagliato, saranno comunicate le modalità di prenotazione (obbligatoria) per partecipare agli eventi organizzati nell’ambito di Oltre Le Vette presso il Museo Civico di Palazzo Fulcis, il Teatro Comunale, la Sala “Bianchi” e le altre sedi che ospiteranno la rassegna.

Categorie: OLV 2020